facebookinstagram

Qual è la differenza tra un diamante e un brillante?

Home » Qual è la differenza tra un diamante e un brillante?

Spesso si tende a non riconoscere la differenza tra un diamante e un brillante. Questi due preziosi, per quanto comuni, in realtà devono essere correttamente separati tra loro.

Per diamante, infatti, si intende la materia prima, quella che viene estratta al suo stadio naturale. Il brillante, invece, è il tipo di taglio che viene dato e che ne determina il vero ed effettivo valore.

Una volta chiarita la differenza, si può procedere con il calcolo del corretto valore della gemma, il cui procedimento prende in considerazioni le quattro differenti C. Ma cosa si intende con questo termine?

Le 4 C del diamante

Carat

Il primo fattore da tenere a mente riguarda la caratura dei diamanti, in inglese carat. Come qualsiasi oggetto prezioso (come ad esempio l’oro), per conoscere il vero e proprio valore del gioiello è importante conoscere la sua misura, che viene espressa in carati.

Clarity

Il clarity è la purezza dei diamanti. Questi, in realtà, conservano al loro interno delle tracce di carbonio non cristalizzato, elemento del quale sono stati originati. Come erroneamente si potrebbe pensare, queste piccole quantità non sono visibili a occhio nudo ma necessitano di un ingrandimento. Per acquistare valore, però, la gemma deve risultare essere il più pura possibile.

Colour

A differenza dell’oro, il colore dei diamanti è determinante per aumentarne il valore. Sebbene si tenda a pensare che siano ‘neutri’ e in grado di coprire l’intero spettro dei colori, la maggior parte delle gemme vengono estratte in tinte che vanno dal giallo al marrone. La rarità di un colore o di un altro porta all’aumento del valore del diamante

Cut

Se gli altri tre fattori dipendono principalmente da uno naturale, quella del taglio è l’unica delle 4 c ad essere influenzata dall’uomo. Il taglio del diamante, oltre a influenzare lo scintillio e il fuoco, implicano l’abilità del tagliatore nel rivelarne la pura. Un buon taglio permette al diamante di sprigionare la massima quantità di luce e di acquisire dunque un maggiore valore.


banner banner


Potrebbe anche interessarti

thumb
Quanto vale la tua moneta d'oro? Scoprilo adesso!
Richiedi subito online una stima gratuita della tua moneta.
Oro usato, quando vendere per guadagnare di più

Devi vendere un oggetto in oro usato e sei curioso di scoprire la cifra che…

Oro o bigiotteria? Metodi fai da te per scoprirlo

Sei da poco entrato in possesso di un oggetto apparentemente d’oro ma hai dei dubbi…